Bollate, i detenuti realizzano un milione di mascherine per gli agenti

I detenuti del carcere di Milano Bollate hanno realizzato piu’ di un milione di mascherine chirurgiche per il personale del Dipartimento amministrazione penitenziaria (Dap). La notizia viene data da gNews, il quotidiano online del ministero della Giustizia. Le mascherine sono realizzate nello stabilimento di produzione interno alla Casa di Reclusione di Milano Bollate e saranno distribuite ai Provveditorati regionali dell’amministrazione penitenziaria (Prap) e, in seguito, agli istituti penitenziari di tutta Italia. Riporteranno, su un lato, la scritta “Stop alla violenza sulle donne”, in linea con una campagna che da tempo vede impegnato il Dap. La fornitura, a quanto riferisce gNews, consentira’ di coprire il fabbisogno di mascherine per circa un mese per le 39.849 unita’ di personale del Dap: 35.785 appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria e 4.064 al Comparto funzioni centrali e dirigenti.

Fonte: affaritaliani.it