Crea sito

Perugia, ucciso dal Covid Massimo Rossi: vice sovrintendente della polizia penitenziaria. Era un ex calciatore

Undicesimo poliziotto penitenziario vittima del covid. E’ morto Massimo Rossi in servizio al carcere di Capanne. Rossi a luglio avrebbe compiuto 56 anni. Era sposato ed era padre di una figlia di sedici anni. Era vice sovrintendente in servizio al Nucleo Traduzioni e Piantonamenti e da giovane aveva fatto parte del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre con l’Astrea calcio. «Massimo- lo ricordano i colleghi- sempre impeccabile nell’uniforme e con un grande senso del dovere, era persona stimata e rispettata in tutte le sedi istituzionali di Perugia». Il vice sovrintendente è morto al Policlinico Gemelli di Roma dove era stato trasferito dopo il primo ricovero all’ospedale di Perugia.

Fonte: Leggo.it

BaschiAzzurri.it e’ un portale di informazione e non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato con periodicità non definita in base alla disponibilità dei propri redattori.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.