Crea sito

Sventò due rapine fuori servizio, encomio solenne per il poliziotto penitenziario eroe

Avezzano. Aveva rincorso e disarmato l’uomo che aveva tentato una rapina al supermercato: per Gianni Allegritti, 49 anni, assistente capo coordinatore della polizia penitenziaria in servizio nella casa circondariale dell’Aquila, dopo aver interrogato la Direzione del penitenziario dell’Aquila, è arrivata prontamente la risposta da parte di Barbara Lenzini, direttrice pro tempore della Casa circondariale aquilana, dell’inoltro di una richiesta di ricompensa per meriti straordinari al competente Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria.

 

La prima riguarda un fatto accaduto nell’aprile del 2019 quando l’assistente capo Allegritti, libero dal servizio, aveva bloccato un ladro in fuga dopo che lo stesso si era reso autore di un furto in un negozio di scarpe.

Il secondo caso, che sta portando la Direzione del carcere delle Costarelle a chiedere un ulteriore riconoscimento e sempre per meriti straordinari, riguarda invece un fatto avvenuto di recente quando cioè lo stesso Allegritti, sempre libero dal servizio, non ha esitato ad inseguire per quasi un chilometro, disarmare ed arrestare, rischiando la sua vita, un rapinatore che con un coltello a serramanico puntato alla gola del cassiere di un centro commerciale di Avezzano aveva ivi tentato una rapina.

Fonte: marsicalive

BaschiAzzurri.it e’ un portale di informazione e non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato con periodicità non definita in base alla disponibilità dei propri redattori.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.